Migrazione su cloud Amazon AWS dell'ERP SAP Business One

Migrazione lift-and-shift su cloud AWS di SAP Business One

Il rehosting di SAP su cloud AWS ha permesso a Panapesca S.p.a. di garantire la disponibilità del software alla sede produttiva in Thailandia.

Obiettivi

Garantire la disponibilità dell’ERP SAP alla sede produttiva in Thailandia
Minimizzare i tempi di inattività durante il rehosting
Acquisire una gestione local-based del server
Ottimizzare i costi necessari per availability, recovery e monitoring

Overview

Da oltre 40 anni, Panapesca è leader in Italia per la lavorazione, commercializzazione e distribuzione di prodotti ittici. Il gruppo, di base in Toscana, ma con sedi in tutto il mondo, controlla e garantisce tutte le fasi della filiera dalla pesca alla lavorazione, fino alla conservazione e distribuzione. L’azienda si è rivolta al nostro team per migrare il proprio ERP SAP Business One su un server cloud più vicino alla loro sede di produzione in Thailandia.

Cliente: Panapesca S.p.a.
Settore: Alimentare
Practice utilizzate:
AWS Starter
AWS Well-Architected Review

Servizi AWS utilizzati

Amazon EC2
AWS S3
AWS NAT Gateway
CloudWatch

Project

Prima del nostro intervento, Panapesca S.p.a. utilizzava già l’ERP SAP Business One ospitandolo in cloud. L’esigenza del gruppo era però quella di rendere il software disponibile con una latenza minima alla sua sede di produzione situata in Thailandia.

Abbiamo quindi consigliato al gruppo di proseguire nel progetto affidandosi ad Amazon Web Services ed alla sua rete globale. AWS opera infatti in 84 zone di disponibilità all’interno di 26 regioni geografiche in tutto il mondo. Tra queste c’è Singapore, località che è stata scelta per lo sviluppo del progetto.

Il nostro team si è quindi dedicato alla realizzazione di un’infrastruttura cloud per SAP utilizzando il servizio AWS Application Migration Service. Questo tool consente il rehosting di applicazioni web senza modifiche e con tempi di inattività minimi.

Il dettaglio dell’infrastruttura

Alla base dell’architettura è prevista una VPC con due sottoreti, una pubblica, accessibile a tutti gli utenti, ed una privata, non direttamente accessibile da Internet e su cui ospitare SAP HANA. Le applicazioni all’interno sono monitorate con il servizio Amazon CloudWatch che è in grado di intraprendere in automatico le azioni necessarie a risolvere eventuali problemi garantendo la corretta esecuzione delle applicazioni in ogni momento.

Focus on: migrazione Lift-and-Shift

Nel passaggio al cloud AWS, si è optato per una migrazione Lift-and-Shift, ovvero senza modifiche all’infrastruttura. Il progetto si è quindi sviluppato in due fasi:

Lift: in questa prima fase sono state “spostate” su AWS le applicazioni di Panapesca così come si presentavano, mantenendo la versione a cui il gruppo era già abituato.

Shift: una volta sistemate e funzionanti sul cloud, le applicazioni sono state aggiornate all’ultima versione disponibile.

La peculiarità di questa migrazione consiste nell’essere “no code”: offre i vantaggi del cloud senza i rischi ed i costi legati alla modifica del codice delle tue applicazioni. Il risultato è una infrastruttura stabile, sicura e scalabile per le applicazioni strategiche come SAP.

Results

La scelta di Panapesca di migrare il proprio ERP SAP su cloud AWS nella region di Singapore ha permesso all’azienda di accedere al software più facilmente, con tempi di latenza minimi ed un’affidabilità del 99%. Nella migrazione sono state ripristinate sul server tutte le impostazioni precedenti, senza alcuna necessità da parte del gruppo di modificare processi e metodi già adottati e consolidati. Inoltre, ogni servizio legato a availability, disaster recovery e monitoring è direttamente gestito da Amazon AWS ed incluso nel pricing dei servizi.

Affidabilità, scalabilità, efficienza
Controllo dei costi
Full-managed services
Local based

Vuoi condividere con noi le tue idee?
Siamo qui per ascoltarti